carrello0

Le locazioni immobiliari

Analisi della normativa e giurisprudenza ragionata

Autori Ferrari Aldo, Dorigo Andrea, Redivo Riccardo, Nicoletti Adriana
— CEDAM — Anno 2010

L’Opera mira ad offrire al lettore, in generale, ed agli utenti della giustizia civile, in particolare, una visione pratica, il più possibile chiara, completa ed utile del vasto e complesso campo delle locazioni degli immobili urbani, avendo gli Autori come obiettivo primario quello di esaminare le relative problematiche sotto un duplice profilo. Da un lato, infatti, attraverso un attento studio giurisprudenziale dei vasti argomenti trattati, si è voluto privilegiarel’aspetto pratico-operativo del testo e, dall’altro, mediante un’approfondita esegesi della normativa in materia e, soprattutto, tramite un chiarimento, il più possibile sintetico ed esaustivo della stessa, si è inteso curare il profilo informativo, fornendo le soluzioni dei problemi concreti, sostanziali e processuali, che si pongono nell’applicazione delle leggi in materia.

Il risultato di questo lavoro è un volume nuovo, che non rappresenta né un mero repertorio giurisprudenziale, da intendersi come semplice raccolta di massime, di legittimità e di merito (sia pure dettagliata ed analitica), né la redazione dell’ennesimo manuale di tipo dottrinale.

Al contrario si è voluto offrire agli utenti un’opera di facile e completa consultazione, che consenta loro di chiarirsi le idee sulle problematiche che più frequentemente possono emergere nel corso del rapporto locatizio. Il tutto consentendo ai medesimi si sentirsi, ove possibile, adeguatamente supportati, nella scelta delle loro decisioni, dalle soluzioni fornite sull’argomento controverso dalla giurisprudenza.

L’opera si divide in quattro parti, concernenti rispettivamente le locazioni secondo il codice civile; le locazioni immobiliari destinate ad uso abitativo; quelle adibite ad uso diverso ed, infine, il processo locatizio (comprendente sia il procedimento speciale di cui all’art. 447 bis c.p.c., modellato sulla base del processo del lavoro, sia il procedimento per la convalida di sfratto). Il tutto con cenni finali sulle novità legislative in materia di mediazione, introdotte dal d.lgs. n. 28/2010.

Ogni parte presenta dei capitoli suddivisi in vari paragrafi, preceduti da un commento legislativo esegetico e da un’analisi delle problematiche e delle relative soluzioni esistenti in tema, sempre corredate con la giurisprudenza, preceduta da un sommario che consentirà una rapida consultazione delle massime giurisprudenziali attinenti agli argomenti trattati.

La giurisprudenza inserita alla fine del paragrafo, o talora del capitolo, contiene sostanzialmente tutte le massime della Suprema Corte degli anni Duemila; buona parte di quelle degli anni Novanta, nonché le massime storiche del periodo precedente. La raccolta comprende, altresì, le varie massime della Corte Costituzionale in tema di locazioni immobiliari (che, di frequente, hanno abrogato norme della legge base del 1978), alcune decisioni del giudice amministrativo e varie massime tratte da sentenze dei giudici di merito di significativo rilievo pratico.

L’opera, infine, contiene due indici, uno sommario ed uno analitico (necessario quest’ultimo per facilitare l’individuazione delle tematiche che via via interessino l’operatore e l’utente in generale) e si conclude con un’appendice legislativa (utile anch’essa per un immediato accesso del lettore alle norme analizzate nel testo), contenente sia le norme base del codice civile e di quello di procedura civile attinenti al settore locatizio, sia la legge-base n. 302/1978 (cosiddetta sull’equo canone), sia le più recenti leggi nn. 359/1992 (patti in deroga), 431/1998 (sulla riforma delle locazioni abitative)e, da ultimo, il già citato d.lgs n. 28/2010.

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego