carrello0

Le indagini collegate

Autori Sau Silvio
— CEDAM — Anno 2003
Il volume affronta il complesso tema del coordinamento tra gli uffici del pubblico ministero nell'ambito delle indagini tra loro collegate: istituto - inscritto nel codice di procedura penale mediante l'art. 371 - sul quale il legislatore ha puntato molto per recuperare, in chiave di visione unitaria delle inchieste giudiziarie, gli inevitabili scompensi prodotti, soprattutto sul fronte della criminalità organizzata, dal notevole contenimento dell'area della connessione a sua volta determinato dal proposito di ridurre il fenomeno dei maxi-processi. L'analisi muove, anzitutto, dalla ripartizione delle funzioni e dalla dinamica dei rapporti tra i diversi uffici del pubblico ministero, onde passare armonicamente, all'esame della disciplina del collegamento delle indagini, dei suoi effetti e delle problematiche che esso suscita, anche nell'ottica della lotta del crimine organizzato, tenendo ovviamente conto della recente novellazione in materia di indagini per i diritti terroristici.
Introduzione: Il maxiprocesso tra vecchio e nuovo codice di procedura penale: il ruolo del collegamento delle indagini. -- I: La distribuzione del lavoro tra ufficio del pubblicio ministero e loro rapporti. -- II: Il coordinamento delle procure ex art. 371 c.p.p. -- III: Strutture e forme del coordinamento nelle indagini relative ai procedimenti riguardanti la criminalità organizzata. -- Conclusioni.
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Rivista trimestrale di Diritto penale dell'economia
€ 160,00 +IVA (-50%) € 80,00 +IVA
Rivista di diritto processuale
€ 182,00 +IVA (-50%) € 91,00 +IVA
Studium Iuris
€ 155,00 (-50%) € 77,50
Diritto penale e processo
€ 235,00 +IVA (-50%) € 117,50 +IVA
NEXTNext
Attendere prego