carrello0

La precauzione nella responsabilità civile

Autori Izzo Umberto
— CEDAM — Anno 2004
Il volume, dopo aver esplorato la nuova rilevanza giuridica che la precauzione (anche alla luce del c.d. "principio di precauzione" di matrice comunitaria) assume nella moderna società tecnologica, propone una lettura della responsabilità civile volta rivalutare l'ideale di prevenzione che viene tradizionalmente riconosciuto all'operare di questo istituto del diritto civile. Vengono così interpretati alla luce del "concetto della precauzione" alcuni classici ambiti problematici attraverso i quali si dispiega sul piano operazionale la responsabilità extracontrattuale in ambito processuale, fra cui i criteri di imputazione del danno (colpa e responsabilità oggettiva, con particolare riferimento alla responsabilità da prodotto), la causalità giuridica, la prescrizione del fatto illecito nelle ipotesi di danno lungolatente, le presunzioni di responsabilità ed il consenso informato. L'analisi viene sviluppata impiegando la fattispecie della responsabilità per il danno da contagio da sangue infetto quale paradigma concreto su cui testare la validità delle soluzioni teoriche proposte. Nell'analizzare questa problematica lo studio mette a frutto il metodo dell'analisi economica del diritto per affrontare il tema in una prospettiva comparativa con particolare riferimento all'esperienza giuridica statunitense e a quella francese.
Introduzione: per una semantica della precauzione. - I: La precauzione nel diritto. - II: Il danno da contagio per via ematica: aspetti generali. - III: Danno da contagio e "responsabilità remota": il concetto della precauzione nella causalità giuridica. - IV: Danno da contagio e "responsabilità mediana": informazione sul rischio e decisione precauzionale. - V: Danno da contagio e "responsabilità prossima": l'attività precauzionale del fornitore di sangue. - Conclusioni.
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Danno e Responsabilità
€ 215,00 +IVA (-50%) € 107,50 +IVA
NEXTNext
Attendere prego