carrello0

La nozione di contratto nella prospettiva storico-comparatistica

Materiali didattici

A cura di Cherti Stefano
— CEDAM — Anno 2010

Il Volume affronta il tema della nozione di contratto all’interno dei principali ordinamenti giuridici europei. Il giurista sa bene che la parola francese contrat fa pensare a quella inglese di contract e, anzi, i due vocaboli possono tradursi l’uno con l’altro senza notevoli inconvenienti. Tuttavia, in Inghilterra non si chiamano contracts gli accordi di tipo liberale, così come non si chiamano contracts gli accordi volti ad operare il trasferimento della proprietà. Il concetto di contract non coincide, dunque, con quello di contrat: non esiste in francese un vocabolo che corrisponda a quello inglese di contract, né esiste in inglese un vocabolo che corrisponda pienamente a contrat. Muovendo da queste considerazioni, nel Volume si offre un esame della categoria giuridica del contratto nella prospettiva storico-comparatistica.

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
La nuova giurisprudenza civile commentata
€ 230,00 +IVA (-50%) € 115,00 +IVA
Contratto e impresa
€ 195,00 +IVA (-50%) € 97,50 +IVA
Studium Iuris
€ 155,00 (-50%) € 77,50
Danno e Responsabilità
€ 215,00 +IVA (-50%) € 107,50 +IVA
Notariato
€ 190,00 +IVA (-50%) € 95,00 +IVA
I Contratti
€ 250,00 +IVA (-50%) € 125,00 +IVA
Il Corriere Giuridico
€ 235,00 +IVA (-50%) € 117,50 +IVA
NEXTNext
Attendere prego