carrello0

La governance strategica degli studi legali

(Edizione italiana di "Strategic governance for law firms" a cura di José Paulo Graciotti)

A cura di Marco Ferraro
— CEDAM — Anno 2018
Le nuove tecnologie modificano lo studio legale.
Qual è il nuovo contesto e qual è il modello di lavoro circolare per gli studi legali? Come sono stati ristrutturati gli studi legali nordamericani dopo la crisi? In che modo i giovani avvocati affrontano la competitività e in che modo è possibile liberarsi della mercificazione dei servizi legali? La persona che risponderà a tutte questi quesiti è José Paulo Graciotti, l’ingegnere che da quasi 30 anni si dedica alla ristrutturazione degli studi legali.
Il rapporto con la pratica legale e l’attuale importanza strategica per gli studi legali, i trend gestionali e l’utilizzo dell’intelligenza artificiale sono molto più che semplici tendenze, sono aspetti essenziali per i nuovi profili delle aziende che prestano servizi legali e per il cambiamento dei rapporti con il cliente. In questo libro, Graciotti illustra e spiega concetti quali Knowledge Management, “Learning Company”, “Data Analytics”, “BI”, Metriche, Algoritmi, Intelligenza Cognitiva e Cyber Security.
Se da un lato l’accelerazione dello sviluppo tecnologico e l’emergere delle cosiddette tecnologie dirompenti esercitano una maggior pressione su questo “Crogiolo”, dall’altro offrono un’opzione molto interessante per adattarsi, diventare più efficienti e prepararsi ai cambiamenti futuri. Oltre all’adozione dei cambiamenti tecnologici, il business dovrà essere gestito in modo diverso e da persone che abbiano una mentalità aperta, una predisposizione alle novità, un’alta resilienza e che non abbiano timore di sperimentare, commettere errori ed imparare. Solo così le aziende e gli studi legali potranno essere pronti per i cambiamenti (José Paulo Graciotti).
Questa è l'edizione italiana del volume di J. P. Graciotti, curata dall'avv. Marco Ferraro.
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego