carrello0

La circolazione investigativa nello spazio giuridico europeo: strumenti, soggetti, risultati

A cura di Scalfati Adolfo, Moscarini Paolo, Filippi Leonardo, Gualtieri Piero
— CEDAM — Anno 2010

L’idea di effettuare una ricerca sul tema della circolazione investigativa in territorio europeo in una prospettiva sovranazionale è nata dalla constatazione del carattere transfrontaliero assunto dalla moderna fenomenologia criminale e dal proliferare delle fonti convenzionali, le quali tuttavia non presentano regolamentazioni organiche.
L’attenzione si è rivolta quindi alla ricostruzione di un quadro minimo di regole con riferimento a: le modalità acquisitive, i limiti e l’impiego del materiale raccolto dall’autorità straniera sulla base di provvedimenti reali; le intercettazioni di flussi comunicativi, il ruolo del difensore e l’inchiesta privata nello spazio europeo; le entità sovranazionali del coordinamento investigativo.
L’indagine ha evidenziato le difficoltà operative derivanti dalla disomogeneità dei sistemi processuali e al esigenza di bilanciare la necessità di trasmigrazione dei dati probatori con l’irrinunciabile standard di garanzie desumibili dalle singole Carte costituzionali e dalla CEDU.

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Rivista trimestrale di Diritto penale dell'economia
€ 160,00 +IVA (-50%) € 80,00 +IVA
Rivista di diritto processuale
€ 182,00 +IVA (-50%) € 91,00 +IVA
Studium Iuris
€ 155,00 (-50%) € 77,50
Diritto penale e processo
€ 235,00 +IVA (-50%) € 117,50 +IVA
NEXTNext
Attendere prego