carrello0

L'identificazione della voce nel processo penale

Autori La Regina Katia
— CEDAM — Anno 2018
Nonostante l’Italia rappresenti una delle avanguardie nel settore della speaker identification, la strada che conduce all’identificazione della voce nel processo penale si mostra ancora lastricata da incertezze che sembrano originate dall’esistenza di una difficoltà, almeno per una certa parte della giurisprudenza, ad abbandonarsi all’impiego di nuove e non ancora incontroverse opzioni metodologiche e operative. Al centro sono posti i riconoscimenti di tipo soggettivo, in relazione ai quali, tuttavia, è costante la spinta verso prassi elusive che si alimentano della scarsa conoscenza della materia e della sopravvalutazione della innata capacità dell’uomo di riconoscere una qualunque percezione sensoriale.
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Rivista trimestrale di Diritto penale dell'economia
€ 160,00 +IVA (-50%) € 80,00 +IVA
Rivista di diritto processuale
€ 182,00 +IVA (-50%) € 91,00 +IVA
Studium Iuris
€ 155,00 (-50%) € 77,50
Diritto penale e processo
€ 235,00 +IVA (-50%) € 117,50 +IVA
NEXTNext
Attendere prego