carrello0

Il ricorso in Cassazione avverso le decisioni del Consiglio di Stato

Autori Ferroni M. Vittoria
— CEDAM — Anno 2005
Il volume affronta, alla luce dei principi comunitari di effettività e del giusto processo, la problematica dei limiti interni ed esterni di giurisdizione quali motivi di impugnazione delle decisioni del Consiglio di Stato in Cassazione. In particolare, dopo un breve excursus storico-dogmatico, viene esaminata la casistica giurisprudenziale della Suprema Corte di Cassazione sull'ambito dei "motivi di giurisdizione". Successivamente viene delineata un'ipotesi di possibile ampliamento dei suddetti "motivi di giurisdizione" in applicazione del principio di effettività e del principio del giusto processo comunitario. Le ipotesi sono supportate inoltre da spunti derivanti da alcune comparazioni con il sistema delle impugnazioni di Cassazione nella Giustizia amministrativa di altri Stati membri dell'Unione Europea.
I: Profili di carattere storico e ricostruttivo. - II: La problematica dei limiti interni ed esterni di giurisdizione. - III: L'impugnazione delle sentenze del Consiglio di Stato alla luce del principio della effettività della tutela giurisdizionale e del giusto processo. - IV: Modelli organizzativi e di diritto comparato. Prospettive e conclusioni. - Indice degli autori.
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Studium Iuris
€ 155,00 (-50%) € 77,50
Urbanistica e appalti
€ 235,00 +IVA (-50%) € 117,50 +IVA
Giornale di Diritto Amministrativo
€ 235,00 +IVA (-50%) € 117,50 +IVA
NEXTNext
Attendere prego