carrello0

Il nuovo volto della giustizia penale

Autoriciclaggio, difesa d'ufficio, misure di contrasto al terrorismo, ordine di protezione europeo, particolare tenuità del fatto, modifiche in materia di misure cautelari e di ordinamento penitenziario

A cura di Baccari Gian Marco, La Regina Katia, Mancuso Enrico Maria
— CEDAM — Anno 2015

Numerosi interventi legislativi hanno contribuito di recente a modificare la fisionomia, sostanziale e processuale, del sistema della Giustizia penale.
Nel panorama delle riforme spiccano, anzitutto, gli strumenti di contrasto alla criminalità: da un lato, la l. 15 dicembre 2014, n. 186, ha introdotto il delitto di autoriciclaggio; dall’altro, il d.l. 18 febbraio 2015, n. 7, convertito con modificazioni nella l. 17 aprile 2015, n. 43, ha tracciato un articolato percorso – di prevenzione e repressione – allo scopo di fronteggiare il fenomeno del terrorismo, pur di matrice internazionale.

Oltre ai tanti snodi ermeneutici posti da tali innesti normativi, il volume affronta l’intervento di depenalizzazione in concreto e di deflazione processuale realizzato mediante l’istituto della «non punibilità per particolare tenuità del fatto», previsto dal d.lgs. 16 marzo 2015, n. 28.
In un’ottica attenta alle modalità prescelte per l’attuazione di diritti fondamentali, l’opera analizza, inoltre, i risvolti sottesi alla nuova disciplina della difesa d’ufficio contenuta nel d.lgs. 30 gennaio 2015, n. 6, e l’impatto derivante dall’introduzione dell’ordine di protezione europeo per effetto del d.lgs. 11 febbraio 2015, n. 9.

Il volume si conclude con l’approfondita disamina di luci e ombre proiettate sul sistema dalle modifiche apportate alla disciplina delle misure cautelari dalla l. 16 aprile 2015, n. 47, e con l’analisi delle ricadute prodotte da tale ultimo provvedimento e dalla l. 23 febbraio 2015, n. 19, sull’ordinamento penitenziario.

Un vasto itinerario, dunque, le cui diverse articolazioni sono tutte volte a scorgere il nuovo volto della Giustizia penale.

PIANO DELL'OPERA
Premessa

SEZIONE I: IL NUOVO DELITTO DI AUTORICICLAGGIO (L. N. 186 DEL 2014)

IL DELITTO DI AUTORICICLAGGIO (ART. 648-TER.1 C.P.), OVVERO DEGLI ENIGMI LEGISLATIVI RISERVATI AI SOLUTORI «PIÙ CHE ABILI»
di Francesco D’Alessandro

VOLUNTARY DISCLOSURE E AUTORICICLAGGIO: GLI STRAVAGANTI EFFETTI PROCESSUALI
di Filippo Raffaele Dinacci

SEZIONE II: LE MISURE URGENTI PER IL CONTRASTO AL TERRORISMO (D.L. N. 7 DEL 2015)

TRA VIAGGI E MIRAGGI: L’IMPATTO SUL CODICE PENALE DELLE NUOVE FATTISPECIE ANTITERRORISMO
di Matteo Caputo

LE NUOVE MISURE INVESTIGATIVE, PROCESSUALI E ORDINAMENTALI PER IL CONTRASTO AL TERRORISMO
di Alfredo Pompeo Viola

IL NUOVO SISTEMA DI PREVENZIONE DEL “TERRORISMO”
di Maria Francesca Cortesi

SEZIONE III: LA PARTICOLARE TENUITÀ DEL FATTO

INTRODUZIONE
di Angelo Giarda

L’ESCLUSIONE DELLA PUNIBILITÀ PER PARTICOLARE TENUITÀ DEL FATTO:
PROFILI SOSTANZIALI
di Attilio Nisco

IL VOLTO PROCESSUALE DELLA “PARTICOLARE TENUITÀ DEL FATTO”
di Lucia Parlato

SEZIONE IV: LE NOVITÀ IN MATERIA DI DIFESA D’UFFICIO

LE RESISTENZE ALLA RIVALUTAZIONE CULTURALE: NOVELLAZIONI E PRASSI
di Teresa Bene

IL RIORDINO DELLA DIFESA D’UFFICIO
di Francesco Vergine

SEZIONE V: L’ATTUAZIONE DELLA DIR. N. 2011/99/UE IN MATERIA DI ORDINE DI PROTEZIONE EUROPEO

LA VITTIMA TRA PROTEZIONE DEI DIRITTI FONDAMENTALI, ESIGENZE SECURITARIE E DEFLAZIONISMO PRAGMATICO
di Angela Procaccino

L’ORDINE DI PROTEZIONE EUROPEO
di Luigi Ludovici

SEZIONE VI: LE MODIFICHE IN MATERIA DI MISURE CAUTELARI

UNA PICCOLA RIFORMA DELLA CUSTODIA CAUTELARE
di Giorgio Spangher

LE NOVITÀ IN TEMA DI ESIGENZE CAUTELARI
di Lorenzo Algeri

I NUOVI CRITERI DI SCELTA DELLA MISURA
di Antonella Marandola

NUOVE NORME SULLA MOTIVAZIONE: IL SISTEMA CAUTELARE IN ACTION.
di Carlo Bonzano

PER LE MISURE INTERDITTIVE SI APRONO NUOVI SPAZI APPLICATIVI
di Gian Marco Baccari

LE IMPUGNAZIONI CAUTELARI SI RINNOVANO
di Giorgio Spangher

SEZIONE VII: LE MODIFICHE ALL’ORDINAMENTO PENITENZIARIO

LE MODIFICHE ALL’ART. 21-TER ORD. PENIT. IN MATERIA DI VISITE A PERSONE INFERME O AFFETTE DA HANDICAP GRAVE
di Paola Felicioni

ESTESO (ANCORA) L’ELENCO DEI REATI “OSTATIVI” PREVISTI DALL’ART. 4-BIS ORD. PENIT.
di Gianluca Varraso

Indice analitico

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Rivista di diritto processuale
€ 210,00 (-50%) € 105,00
Studium Iuris
€ 155,00 (-50%) € 77,50
Diritto penale e processo
€ 252,00 (-50%) € 126,00
NEXTNext
Attendere prego