carrello0

I reati contro il patrimonio

Autori Marani Simone, Franceschetti Paolo
— CEDAM — Anno 2006

Il presente volume ha l’obiettivo di effettuare una precisa disamina delle principali problematiche relative ai reati contro il patrimonio, come tale comprensiva di fattispecie delittuose particolarmente importanti, non solo dal punto di vista giuridico, ma anche sociale. Il volume viene suddiviso in quattro parti. Una prima parte è dedicata all’esame dei delitti contro il patrimonio in generale, al fine di evidenziare concetti, come quello di possesso, cosa, altruità e patrimonio, che frequentemente ricorrono all’interno delle norme di parte speciale dedicate dal nostro Codice penale all’argomento. La seconda parte è dedicata ai singoli delitti contro il patrimonio commessi mediante violenza alle cose o alle persone. La terza attiene ai singoli delitti contro il patrimonio commessi mediante frode, mentre la quarta parte riguarda le fattispecie contravvenzionali contro il patrimonio, con espliciti riferimenti alle modifiche legislative che si sono succedute negli ultimi anni. Trattasi di un’opera che ha il pregio di sottolineare i principali orientamenti dottrinali e giurisprudenziali in tema di patrimonio, in modo che lo studente, così come l’operatore del diritto, possa avere, in breve tempo, una panoramica completa del pensiero che la letteratura, da un lato, e le corti, dall’altro, hanno destinato alla tematica in oggetto. Al fine di rendere ancora più semplice l’approccio con l’oggetto dello studio, secondo l’impostazione tradizionale attribuita dai curatori alla collana nella quale viene ad essere inserito il testo, si è deciso di introdurre le pronunce maggiormente significative della Suprema Corte di cassazione, direttamente nel corpo del testo, con esplicita indicazione della rivista dalla quale queste sono state estrapolate.

Parte prima: I delitti contro il patrimonio in generale. - I: I delitti contro il patrimonio mediante la violenza alle cose o alle persone. - Parte seconda: I singoli reati contro il patrimonio mediante violenza alle cose o alle persone. - I: Art. 624. Furto. - II: Art. 624 bis. Furto in abitazione e furto con strappo. - III: Art. 625. Le circostanze aggravanti del furto. - IV: Art. 626. Furti punibili a querela dell'offeso. - V: Art. 627. Sottrazione di cose comuni. - VI: Art. 628. Rapina. - VII: Art. 629. Estorsione. - VIII: Art. 630. Sequestro di persona a scopo di estorsione. - IX: Art. 631. Usurpazione. - X: Art. 632. Deviazioni di acque e modificazione dello stato dei luoghi. - XI: Art. 633. Invasione di terreni o edifici. - XII: Art. 634. Turbativa violenta del possesso di cose immobili. - XIII: Art. 635. Danneggiamento. - XIV: Art. 635 bis. Danneggiamento di sistemi informatici e telematici. - XV: Introduzione o abbandono di animali nel fondo altrui e pascolo abusivo. - XVI: Art. 637. Ingresso abusivo nel fondo altrui. - XVII: Uccisione o danneggiamento di animali altrui. - XVIII: Art. 639. Deturpamento e imbrattamento di cose altrui. - Parte terza: I singoli delitti contro il patrimonio mediante frode. - I: Art. 640. Truffa. - II: Art. 640 bis. Truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. - III: Art. 640 ter. Frode informatica. - IV: Art. 641. Insolvenza fraudolenta. - V: Art. 642. Fraudolenta distruzione della cosa propria e mutilazione fraudolenta della propria persona. - VI: Art. 643. Circonvenzione di persone incapaci. - VII: Art. 644. Usura. - VIII: Art. 645. Frode in emigrazione. - IX: Art. 646. Appropriazione indebita. - X: Art. 647. Appropriazione di cose smarrite, del tesoro o di cose avute per errore o caso fortuito. - XI: Art. 648. Ricettazione. - XII: Art. 648 bis. Riciclaggio. - XIII. Art. 648 ter. Impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita. - XIV: Art. 649. Non punibilità della persona offesa per i fatti commessi a danno di congiunti. - Parte quarta: Le singole contravvenzioni contro il patrimonio. - I: Art. 705. Commercio non autorizzato di cose preziose. - II: Art. 707. Possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli. - III: Art. 709. Omessa denuncia di cose provenienti da delitto. - IV: Art. 712. Acquisto di cose di sospetta provenienza. - Indici.
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Rivista trimestrale di Diritto penale dell'economia
€ 160,00 +IVA (-50%) € 80,00 +IVA
Rivista di diritto processuale
€ 182,00 +IVA (-50%) € 91,00 +IVA
Studium Iuris
€ 155,00 (-50%) € 77,50
Diritto penale e processo
€ 235,00 +IVA (-50%) € 117,50 +IVA
NEXTNext
Attendere prego