carrello0

I delitti di falso

Tecniche di tutela. Singole domande. Profili processuali

Autori Larussa Anna, Cisterna Alberto
— CEDAM — Anno 2010

La manipolazione normativa di categorie complesse come verità, certezza, aspettativa sociale, pubblica fede, ha comportato una formulazione ipertrofica di disposizioni incriminatrici in materia di falso, durata sino alla recente modifica voluta dalla Legge 18 marzo 2008, n. 48, che ha ratificato la Convenzione del Consiglio d'Europa sulla criminalità informatica, e alla Legge 23 luglio 2009, n. 99 recante «Disposizioni per lo sviluppo e l'internazionalizzazione delle imprese, nonché in materia di energia».
Il rilievo sempre più minuto assegnato all’oggetto materiale della condotta di falso ha comportato una progressiva erosione della nozione unitaria di falso con l’aggiunta di elementi specializzati o differenziali.
Intento degli Autori è stato quello di fornire una guida pratica e sicura che aiuti l’interprete a ragionare nella proliferazione delle norme incriminatrici codicistiche ed extracodicistiche.
“I reati di falso” vuole essere, con il taglio pratico che contraddistingue la Collana di cui fa parte, una disamina dei profili sopra accennati inerenti una materia che il metodo casistico di tipizzazione delle fattispecie incriminatrici ha reso più complessa sia nel dibattito teorico che nelle prassi applicative.
Allegato al volume un Cd-rom con formule personalizzabili e giurisprudenza per esteso.

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Rivista trimestrale di Diritto penale dell'economia
€ 160,00 +IVA (-50%) € 80,00 +IVA
Rivista di diritto processuale
€ 182,00 +IVA (-50%) € 91,00 +IVA
Studium Iuris
€ 155,00 (-50%) € 77,50
Diritto penale e processo
€ 235,00 +IVA (-50%) € 117,50 +IVA
NEXTNext
Attendere prego