carrello0

Falso in bilancio, gruppi aziendali e responsabilità degli amministratori

Autori Di Toro Pierre
— CEDAM — Anno 2000
Nel volume in oggetto viene evidenziato come l'ambiente economico-finanziario italiano sia caratterizzato dalla presenza di gruppi aziendali di varia dimensione ed inoltre come le responsabilità civili e penali per eventuali "distorsioni" dei bilanci nelle controllate debbano essere individuate non trascurando il potenziale ruolo attivo degli amministratori della holding. La trasmissione di falsi contabili e la circolazione di valori "viziati" fra consociate è oggetto di indagini giuridiche e dibattiti normativi. Fra i punti affrontati: i casi che hanno coinvolto noti gruppi nazionali; gli effetti sugli stakeholders; le ipotesi di revisione normativa; il recepimento dei falsi nei bilanci consolidati e la funzione della nota integrativa; il rapporto fra proprietà, rischi e controllo nei gruppi; i temi del "falso qualitativo" e della percentuale di tolleranza quantitativa; l'autonomia decisionale nelle controllate; gli strumenti di difesa dei portatori d'interessi ingannati; il ruolo del sistema di controllo e dei principi di revisione nei gruppi.
Prefazione. - I: I gruppi aziendali nella cultura italiana. - II: Il falso nel bilancio consolidato e la responsabilità della capogruppo. - III: La trasmissibilità dei dal bilancio d'esercizio a quello consolidato. - IV: Finalità, responsabilità ed effetti delle distorsioni contabili. - Postfazione. - Bibliografia.
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego