carrello0

Diritto, scienza, nuove tecnologie

Autori Santosuosso Amedeo
— CEDAM — Anno 2016

Nanotecnologie, biotecnologie, tecnologie dell’informazione, scienze cognitive, intelligenza artificiale e robotica sono i campi di maggior sviluppo scientifico e tecnologico. La loro interazione promette di incrementare significativamente le capacità sensoriali e motorie umane, di migliorare le connessioni tra la mente e le cose, tra individui e gruppi sociali e di modificare profondamente gli ambienti di vita. Alcune realtà sono direttamente frutto di questi sviluppi, come la biologia sintetica, l’Internet delle cose (Internet of Things) e la robotica; altre, tradizionali, acquistano una dimensione new tech, come la medicina, ormai tecnologizzata, e le tecniche di procreazione assistita; l’investigazione di polizia, che fa sempre più ricorso alla genetica e a nuove tecnologie. La privacy di tutti noi deve, poi, fare i conti con l’invadenza dei mezzi di comunicazione e l’accresciuta capacità di immagazzinare e processare grandi quantità di dati (big data). Cambia anche l’ambiente di lavoro per effetto della rivoluzione industriale 4.0. La nuova realtà tecnologizzata avrà dunque bisogno di un nuovo modo di essere del diritto? Lo Stato nazionale è sempre meno l’unico protagonista sulla scena politico giuridica mondiale e il flusso transnazionale di nuclei concettuali giuridici è una realtà ormai innegabile. Quale può essere una struttura concettuale capace di includere i nuovi fenomeni e di spiegarli in un modo sufficientemente coerente? Quale teoria sarà capace di spiegare l’attuale processo globale di produzione normativa e il modo di essere transnazionale del diritto? Quale diritto riuscirà a dirimere i conflitti della presente e prossima epoca tecnologica? Quale sarà il ruolo e lo status giuridico dei robot e degli agenti autonomi? Di argomenti come questi si occupa il libro

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
La nuova giurisprudenza civile commentata
€ 230,00 +IVA (-50%) € 115,00 +IVA
Studium Iuris
€ 155,00 (-50%) € 77,50
Danno e Responsabilità
€ 215,00 +IVA (-50%) € 107,50 +IVA
Il Corriere Giuridico
€ 235,00 +IVA (-50%) € 117,50 +IVA
NEXTNext
Attendere prego