carrello0

Notifiche nel processo tributario

Autori Chindemi Domenico
— ALTALEX EDITORE — Anno 2012

Il manuale, dal taglio pratico, affronta con la tecnica specifica e collaudata delle domande e delle risposte le questioni controverse in tema di notificazioni nel processo tributario alla luce delle recenti riforme del processo civile e tributario e con cenni anche al nuovo processo telematico, di prossima attuazione.

L’opera si suddivide in tre parti: 1) nella prima vengono affrontate le tematiche di carattere generale, con particolare attenzione al principio di prevalenza della normativa di settore rispetto a quella generale del codice di rito; 2) nella seconda parte si esaminano le tematiche relative alla notifica dell’atto impositivo tributario; 3) nella terza parte si illustrano le modalità di notifica nel processo di appello e in Cassazione.
E' inoltre corredata dalla normativa rilevante in materia, cui è affiancata una selezione di massime giurisprudenziali in ordine agli articoli oggetto di trattazione.

Il volume si rivolge agli operatori, a vario titolo, del processo tributario: commercialisti, consulenti tributari, alle ulteriori varie categorie di assistenti, avvocati, messi comunali, enti di formazione delle Agenzie delle Entrate, personale degli Enti Locali addetti ai tributi.

INDICE GENERALE

CAPITOLO I
PROFILI GENERALI

1. Premessa
2. Qual è la funzione della notifica nel giudizio tributario?
3. Il mancato deposito del processo verbale produce l’inammissibilità del ricorso?
4. Qual è la differenza tra nullità e inesistenza della notifica?
5. La “piena conoscenza” dell’atto impositivo anche a prescindere dalla notifica fa decorrere il termine di impugnazione?
6. Come e dove va effettuata la notifica nel processo tributario?
7. È valida la notifica di un atto processuale, ai sensi dell’art. 140 c.p.c., senza la cartolina comprovante la ricezione dell’atto?
8. Nel caso di notificazione ai sensi dell’art. 140 c.p.c., l’omessa affissione dell’avviso di deposito alla porta dell’abitazione o dell’ufficio o dell’azienda del destinatario produce la nullità della notifica?
9. È possibile la notificazione via e-mail?
10. Il messo comunale può notificare un atto processuale?
11. In quali termini dalla notifica va effettuato il deposito in cancelleria del ricorso tributario?
12. A chi va notificato l’avviso di udienza?
13. Quali sono gli adempimenti dell’Ufficiale giudiziario al fine del calcolo della decorrenza del termine d’impugnazione?
14. La relata di notificazione apposta sul frontespizio e non in calce all’atto rende nulla la notifica della sentenza?
15. È valida la notifica in caso di firma illeggibile?
16. È valida la notifica di più atti di appello in unica busta al medesimo difensore?
17. È necessaria la notifica dell’atto di accertamento anche alla moglie in caso di dichiarazione congiunta?
18. In caso di primo esito non positivo della notifica è possibile la prosecuzione su tempestivo impulso della parte?
19. Quali sono le modalità di notifica della sentenza tributaria?
20. La mancanza della relata determina la nullità della notifica?
21. In caso di spedizione del ricorso a mezzo posta va fornita la prova della consegna all’ufficio postale della ricezione della cartolina comprovante la ricezione dell’atto da parte dell’Amministrazione finanziaria?
22. È valido il ricorso notificato ad ufficio incompetente?
23. A chi va notificato il ricorso avverso una cartella esattoriale emessa dal Centro di Servizio?
24. Quando può farsi la notifica presso la segreteria della Commissione Tributaria?
25. È ammissibile il ricorso notificato presso l’ ufficio comunale non competente?
26. È valida la ntifica a mani proprie? 8
27. È valida la notifica al portiere?
28. È valida la notifica effettuata a mani della domestica?
29. In caso di notifica a mani di persona che si dichiara addetta alla ricezione è possibile fornire la prova contraria?
30. Si presume la qualità di convivente della persona che riceve l’atto?
31. Il termine per le notifiche che scade di sabato è prorogato al lunedì successivo?
32. Sono valide le notificazioni e comunicazioni di documenti informatici?
33. È valida la notifica se avviene con invio del plico postale del ricorso in busta chiusa?
34. Quali sono le conseguenze in caso di omessa notifica ad una delle parti in causa inscindibile?
35. In caso di notificazione a più parti da quando decorre il termine per la costituzione del ricorrente?
36. Per la notifica di un avviso di accertamento si può ricorrere a un’agenzia privata?

CAPITOLO II
NOTIFICHE NON GIUDIZIARIE

1. Dove vanno fatte le notifiche non giudiziarie al contribuente?
2. È valido il processo verbale di constatazione sottoscritto dal figlio del titolare?
3. Si applicano le norme processuali alla notifica degli atti di accertamento?
4. Come va notificato l’avviso di accertamento?
5. La notifica dell’avviso di accertamento può avvenire prima di sessanta giorni dal rilascio della copia del processo verbale di chiusura delle operazioni da parte degli organi di controllo?
6. II vizio di notifica degli atti di accertamento, notificati dopo il 1 ottobre 2011 fa venire meno la validità di titolo esecutivo degli stessi?
7. Modalità di notifica della cartella esattoriale
8. La cartella esattoriale può essere notificata anche direttamente da parte del Concessionario?
9. Nel caso in cui il destinatario di un avviso di accertamento tributario sia deceduto a chi va fatta la notifica?
10. Se la notificazione dell’avviso di accertamento è stata fatta nelle forme prescritte dall’art. 140 c.p.c., ai fini della prova dell’avvenuto perfezionamento del procedimento notificatorio, è necessaria la produzione in giudizio dell’avviso di ricevimento della raccomandata con la quale l’ufficiale giudiziario abbia dato notizia al destinatario dell’avvenuto compimento delle formalità di cui al suddetto articolo?
11. È valida la notifica all’ex amministratore della società?
12. È valida la notifica effettuata alla sede legale e non a quella effettiva?
13. Nel caso di irreperibilità assoluta del contribuente dove va notificato l’atto tributario?
14. È valida la notifica dell’atto impositivo eseguita a mani di persona convivente del destinatario?
15. È valida la notifica all’ex commissario liquidatore in caso di conclusione della procedura di liquidazione?
16. È valida la notifica di atto impositivo ad un indirizzo diverso da quello indicato nell’atto?
17. Sono valide le notifiche in materia di imposta comunale sugli immobili mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento?
18. La notifica nulla, ma sanata, fa decorrere il termine per impugnare?
19. Quali sono le modalità di notifica alla persona giuridica?
20. È valida la notifica all’amministratore colpito da misura interdittiva penale?
21. Come vanno effettuate le notifiche ai contribuenti non residenti?
22. La proroga al primo giorno seguente non festivo “ai termini per il compimento degli atti processuali svolti fuori dell’udienza che scadono nella giornata del sabato”, si applica anche ai termini relativi ad adempimenti che non debbono essere compiuti presso uffici giudiziari?
23. È possibile notificare più avvisi di accertamento con un’unica raccomandata?
24. La società cancellata dal registro delle società può essere destinataria di atti tributari?

CAPITOLO III
NOTIFICHE DELLATTO DI APPELLO E DEL RICORSO PER CASSAZIONE

1. Modalità di notifica dell’atto di appello
2. Come va effettuata la notifica del ricorso in appello a cura dell’Amministrazione finanziaria in caso di trasferimento del contribuente all’estero e omessa dichiarazione di residenza od elezione di domicilio?
3. È valida la notifica presso il procuratore costituito?
4. È nulla la notifica dell’atto di appello a mezzo posta presso il domiciliatario defunto?
5. È legittima la produzione, in appello, della prova dell’avvenuta notifica dell’avviso di accertamento da parte dell’ Amministrazione finanziaria?
6. È possibile la notificazione dell’atto d’impugnazione presso il procuratore costituito per più parti con un unico atto (cd. giudizio collettivo)?
7. Modalità del ricorso per Cassazione
8. È ammissibile il ricorso per Cassazione indirizzato al procuratore costituito per il giudizio di merito?

APPENDICE NORMATIVA E GIURISPRUDENZIALE

BIBLIOGRAFIA

INDICE ANALITICO

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Diritto e pratica tributaria
€ 290,00 +IVA (-50%) € 145,00 +IVA
il fisco
€ 350,00 +IVA (-50%) € 175,00 +IVA
Diritto e pratica tributaria internazionale
€ 105,00 +IVA (-50%) € 52,50 +IVA
Pratica Fiscale e Professionale
€ 205,00 +IVA (-50%) € 102,50 +IVA
GT - Giurisprudenza Tributaria
€ 260,00 +IVA (-50%) € 130,00 +IVA
NEXTNext
Attendere prego