carrello0

L'amministratore di condominio: rapporto con i condomini, responsabilità, rappresentanza.

Ruolo e funzioni dopo la riforma ex L. n. 220/2012

Autori Colonna Vincenzo
— ALTALEX EDITORE — Anno 2014

Il volume, con il ricco supporto di riferimenti giurisprudenziali e dottrinali, propone un approfondito esame della disciplina relativa all’amministratore di condominio, così come disegnata dalla riforma introdotta dalla L. n. 220/2012 (“Modifiche alla disciplina del condominio negli edifici”), in vigore dal 18 giugno 2013.

Il nuovo assetto normativo esalta, ancor più del passato, ruolo e funzione dell’amministratore, soggetto investito di poteri/doveri funzionali alla cura di interessi di varia natura e portata, non riferibili solo ai condomini. La figura dell’amministratore si presenta come la più articolata espressione di un’organizzazione, normativamente strutturata, che coinvolge diversi centri di interesse, necessario “diaframma” tra dimensione esterna e dinamiche interne al gruppo dei condomini.

L’opera è strutturata in tre parti: la prima è dedicata all’esame del rapporto tra amministratore e partecipanti al condominio; nella seconda si analizza l’ampio ventaglio di attribuzioni e compiti assegnati dalla disciplina all’amministratore; nella terza, infine, si approfondisce il rapporto con i terzi, con riferimento alla rappresentanza sostanziale degli interessi condominiali e al nodo, particolarmente problematico, della legittimazione processuale attiva e passiva dell’amministratore.

INDICE DEL VOLUME

Capitolo I
Disciplina e contenuto del rapportotra l’amministratore e i condomini

1. La figura dell’amministratore
2. Modalità di nomina.
3. La nomina dell’amministratore in un supercondominio
4. Requisiti soggettivi
5. La nomina da parte dell’autorità giudiziaria
6. Onerosità dell’incarico
7. Durata dell’incarico
8. Revoca da parte del condominio
9. Revoca da parte dell’autorità giudiziaria

Capitolo II
Attribuzioni e compiti dell’amministratore

1. Attribuzioni dell’amministratore: profili generali
2. Esecuzione delle deliberazioni e osservanza del regolamento
3. Disciplina dell’uso delle cose comuni e della fruizione dei servizi
4. Riscossione dei contributi ed erogazione delle spese
5. Riscossione dei contributi e obbligazioni del condominio
6. Atti conservativi relativi alle parti comuni dell'edificio
7. L’amministratore e la tutela delle destinazioni d’uso delle parti comuni
8. Adempimenti fiscali
9. Registri e documentazione del condominio
10. Rendiconto della gestione
10.1. Il vuoto normativo prima della riforma
10.2. Trasparenza e controllo della gestione da parte dei condomini.
10.3. Il rendiconto condominiale nella riforma: lacune, limiti, contenuto
11. La protezione dei dati personali nella gestione condominiale

Capitolo III
La rappresentanza sostanziale e processuale degli interessi condominiali

1. La rappresentanza dell’amministratore: profili generali e limiti
2. I rimedi contro i provvedimenti dell’amministratore
3. Legittimazione processuale attiva dell’amministratore
4. Legittimazione processuale passiva dell’amministratore
5. Legittimazione concorrente del singolo condomino e legittimazione esclusiva dell’amministratore
6. Verso una legittimazione passiva generale dell’amministratore per ogni controversia relativa a un interesse condominiale
7. Il singolo condomino e la gestione
7.1. L’ambito della gestione di iniziativa individuale
7.2. Le spese rimborsabili.

Bibliografia

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego