carrello0

Disciplina penale degli stupefacenti. Condotte, sanzioni, profili processuali

Autori Marani Simone
— ALTALEX EDITORE — Anno 2013

Il testo si propone come un fondamentale contributo per lo studio di una disciplina particolarmente articolata, quale quella in tema di sostanze stupefacenti, soprattutto a seguito dell’intervento riformatore, avvenuto ad opera del D.L. 30 dicembre 2005, n. 272, convertito, con modificazioni, dalla L. 21 febbraio 2006, n. 49. L’opera analizza, con taglio pratico, alcune delle problematiche maggiormente discusse sul tema: dalle varie tipologie di condotte incriminate dall’art. 73 del Testo Unico, passando per il regime sanzionatorio attinente all’applicazione delle circostanze attenuanti ed aggravanti, fino all’esame degli illeciti amministrativi e delle sanzioni accessorie, con un particolare sguardo anche ai profili processuali, all’esecuzione della pena ed all’attività della polizia giudiziaria, il tutto caratterizzato da una indagine dettagliata della dottrina e della più recente giurisprudenza.

Una parte conclusiva dedicata al formulario costituisce un valido strumento anche per l’operatore del diritto, oltre che per lo studioso. Particolare attenzione è stata prestata alle recenti modifiche legislative intervenute ad opera della L. 15 marzo 2010, n. 38, “Disposizioni per garantire l’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore”, del D.Lgs. n,. 50/2011, recante “Attuazione dei Regolamenti n. 273/2004, 111/2005 e 1277/2005, in tema di precursori di droghe” e del D.Lgs. 1 settembre 2011, n. 150, “Disposizioni complementari al codice di procedura civile in materia di riduzione e semplificazione dei procedimenti civili di cognizione, ai sensi dell’articolo 54 della L. 18 giugno 2009, n. 69”. Aggiornato alla sentenza della Corte Costituzionale, 5 novembre 2012, n. 251.

INDICE DEL VOLUME

PRESENTAZIONE

CAPITOLO I
LE FATTISPECIE CONTEMPLATE DALL’ART. 73 D.P.R. N. 309/1990

1. Principi generali. Nozione di sostanza stupefacente
2. Il dato normativo. L’art. 73, D.P.R. n. 309/1990.
3. La detenzione di sostanze stupefacenti
4. La circostanza aggravante del numero di persone
5. La codetenzione e l’uso di gruppo di sostanze stupefacenti
6. La coltivazione delle sostanze stupefacenti
7. Produzione, fabbricazione, estrazione e raffinazione di sostanze stupefacenti
8. Cessione, vendita, offerta, messa in vendita ed il procurare ad altri sostanze stupefacenti
9. Distribuzione e commercio di sostanze stupefacenti
10. Invio, passaggio e spedizione in transito
11. Importazione ed esportazione
12. L’acquisto e la ricezione a qualsiasi titolo
13. Il trasporto
14. Illecita cessione o messa in commercio di sostanze o preparazioni di cui alle tabelle I e II dell’art. 14, D.P.R. n. 309/1990
15. Coltivazione, produzione o fabbricazione di sostanze diverse da quelle stabilite nel decreto di autorizzazione
16. La particolare fattispecie di cui al comma 4 dell’art. 73

CAPITOLO II
LE CIRCOSTANZE ATTENUANTI

1. L’attenuante della lieve entità: circostanza attenuante o fattispecie autonoma di reato?
2. I parametri identificativi della lieve entità
3. L’attenuante della collaborazione

CAPITOLO III
L’ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE

1. L’accordo associativo: elemento soggettivo e rapporti con l’art. 110 c.p.
2. Struttura associativa
3. L’indeterminatezza del programma criminoso
4. I diversi ruoli nell’associazione per delinquere
5. Le circostanze aggravanti contemplate dai commi 3, 4 e 5 dell’art. 74, D.P.R. n. 309/1990
6. Il fatto di lieve entità (cenni)
7. L’attenuante della collaborazione

CAPITOLO IV
LE CIRCOSTANZE AGGRAVANTI

1. L’aggravante dell’ingente quantità. La nozione di ingente quantità nella L. 22 dicembre 1975, n. 685
1.1.(segue) la nozione di ingente quantità nel D.P.R. 9 ottobre 1990, n. 309
2. Le altre circostanze aggravanti specifiche

CAPITOLO V
GLI ILLECITI AMMINISTRATIVI

1. Le condotte integranti gli illeciti amministrativi
2. I provvedimenti a tutela della sicurezza pubblica

CAPITOLO VI
LE ALTRE DISPOSIZIONI PENALI

1. L’abbandono di siringhe
2. L’agevolazione all’uso di sostanze stupefacenti o psicotrope
3. Prestazioni di soccorso in caso di pericolo di morte o lesioni dell’assuntore
4. Istigazione, proselitismo ed induzione al reato di minore
5. Le prescrizioni abusive
6. Il divieto di propaganda pubblicitaria

CAPITOLO VII
LE SANZIONI ACCESSORIE

1. Le disposizioni di cui all’art. 85, D.P.R. n. 309/1990
2. L’espulsione dello straniero condannato

CAPITOLO VIII
IL PROCESSO E L’ESECUZIONE DELLA PENA

1. La destinazione delle sostanze sequestrate
2. I provvedimenti restrittivi nei confronti di tossicodipendenti e alcooldipendenti che abbiano intrapreso un programma terapeutico
3. La sospensione dell’esecuzione della pena detentiva
4. L’affidamento in prova in casi particolari
5. La particolare tutela nei confronti del tossicodipendente detenuto

CAPITOLO IX
L’ATTIVITÀ DEGLI ORGANI DI POLIZIA GIUDIZIARIA

1. L’attività sotto copertura
2. Perquisizione e cattura di navi ed aeromobili
3. La destinazione dei beni e dei valori sequestrati

FORMULARIO
BIBLIOGRAFIA
INDICE ANALITICO

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Rivista trimestrale di Diritto penale dell'economia
€ 160,00 +IVA (-50%) € 80,00 +IVA
Rivista di diritto processuale
€ 182,00 +IVA (-50%) € 91,00 +IVA
Studium Iuris
€ 155,00 (-50%) € 77,50
Diritto penale e processo
€ 235,00 +IVA (-50%) € 117,50 +IVA
NEXTNext
Attendere prego