La dignita' come rappresentazione giuridica della condizione umana

La dignita' come rappresentazione giuridica della condizione umana

Autori: Piciocchi Cinzia mostra di più mostra meno

Data di pubblicazione: 2013

Opzioni di acquisto
Scopri di più Prevendita - Disponibile da Non disponibile Disponibile

Omaggio

Descrizione

L'individuazione della dignità come diritto, distinto dal principio di dignità tuttavia induce ad esplorare la possibilità che l'una o l'altra qualificazione possano incidere in modo sostanziale sulla natura ed il ruolo del concetto stesso.
In particolare, questo lavoro s'interroga sull'esistenza e sulla necessità di un legame tra configurabilità della dignità come diritto e valenza sostanziale dello stesso: posta la possibilità di individuarne un ruolo effettivo che influenzi concretamente la fisionomia della tutela dei diritto fondamentali, si pone la verifica del rapporto con l'una o l'altra configurazione.La prospettiva adottata in questa ricerca privilegia la giurisprudenza di natura costituzionale e si concentrerà su tre ambiti in cui emergono riferimenti costanti al concetto di dignità: i limiti alla libertà di manifestazione del pensiero, l'eguaglianza e la tutela del corpo umano dopo la morte.

Estratti

In questa sezione puoi consultare e scaricare alcuni estratti del prodotto

Dettagli

Data di pubblicazione

2013

Supporto

Carta

Carta

300 pagine

ISBN

9788813328863

Codice

00140504

Editore

Cedam

Categoria

Libri

Tags

UNIV. TRENTO. DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Collana

Dettagli

Data di pubblicazione

 

Periodicità

ISBN

Codice

Categoria

Editore

Edizione

LA MIA BIBLIOTECA

Impossibile aggiungere il prodotto al carrello

PREZZO:
Continua lo shopping