carrello0
Sorl search: True
969 prodotti trovati
Il regime di imputazione del reddito delle imprese estere controllate
Le norme in materia di imputazione per trasparenza dei redditi conseguiti dalle società estere controllate, meglio note con l’acronimo di norme c.f.c., occupano un piano di primo ordine tra gli istituti individuati dagli Stati al fine di salvaguardare le proprie prerogative impositive. In particolare, tali regimi rispondono all’esigenza di disciplinare il flusso delle nuove manifestazioni di ricchezza, sempre meno ri(con)ducibili ad una dimensione spaziale definita, stante la difficoltà di individuare, in relazione alle nuove modalità di conseguimento dei redditi da parte degli operatori economici, il luogo di creazione del valore. Pur nelle specificità che caratterizzano ogni disciplina positiva, il regime in esame si sostanzia nell’imputazione dei redditi direttamente al soggetto controllante che risiede nello Stato a fiscalità ordinaria, a prescindere dall’effettiva distribuzione di utili da parte della controllata ed in deroga all’autonomia giuridico-tributaria di quest’ultima. Le norme si iscrivono, quindi, in una logica preventiva di difesa del sistema fiscale domestico al fine di rimpatriare i flussi di ricchezza artificiosamente deviati all’estero. Nonostante la sempre maggiore attenzione riservata soprattutto in ambito internazionale al regime quale primario rimedio per contrastare fenomeni di drenaggio e apolidia fiscale, la disciplina in esame non era stata ancora oggetto di un approfondimento monografico seppur la stessa, nella sua complessità, interessi punti nevralgici dell’ordinamento positivo. Di qui l’idea di svolgere un’analisi di ampio respiro che, oltre ad approfondire la natura e finalità della disciplina, non mancasse di evidenziarne il ruolo sempre più centrale di risposta normativa alle nuove esigenze imposte dal mutato contesto economico e volano per un futuro ripensamento dei tradizionali paradigmi impositivi della fiscalità internazionale. In tale prospettiva il lavoro prende le mosse dall’analisi della primordiale implementazione nell’ordinamento statunitense, esaminandone la circolazione, per reciproca imitazione, negli altri ordinamenti, per giungere, attraverso un’analisi comparata delle principali varianti nazionali, ad approfondire la disciplina italiana, validata alla luce dei principi primi di matrice costituzionale ed europea.
Editore: Cedam
Anno: 2017
eBook - Intrecci tra mare e fisco
Autori: Uckmar Victor

Il mare e il fisco: la determinazione del reddito delle imprese di navigazione, l’individuazione dello Stato competente per la tassazione, una unificazione della normativa doganale in cui sono coinvolte tutte le operazioni marittime internazionali, le agevolazioni per l’Iva sui servizi marittimi.
Ottomila chilometri di coste di incontro fra terra e mare sono rilevanti ai fini fiscali: dalla concessione delle aree ai servizi per la navigazione, dall’evasione tipica con l’uso delle bandiere ombra alle piattaforme petrolifere, ai dazi doganali, alle accise, alle controversie, tutti temi che sono trattati nelle relazioni.
Una parte importante del volume ha per oggetto la istituzione di zona franca.

Editore: Cedam
Anno: 2015
€ 14,41 +IVA
EBOOK
Le scritture contabili e il controllo del reddito d'impresa
Autori: Pino Carlo

La tenuta di regolari scritture contabili era, nello spirito della riforma tributaria, una sorta di presidio a favore del contribuente, necessario per evitare forme di discrezionalità nel controllo del reddito d'impresa da parte dell'amministrazione finanziaria.
Questo lavoro vuole indagare sulla tenuta e sulla funzione delle scritture contabili, o per meglio dire, dei sistemi contabili, e sui rapporti fra le regole di determinazione e i metodi di accertamento del reddito d’impresa.

Editore: Cedam
Anno: 2012
€ 24,00 (-50%) € 12,00
CARTA
Antiriciclaggio. Teoria e pratica per professionisti
Editore: Franco Angeli
Anno: 2017
€ 20,00
CARTA
Compendio di diritto tributario
Editore: La Tribuna
Anno: 2017
€ 20,00
CARTA
Offerta Corriere Tributario + Cd Raccolta annate

IPSOA - In offerta speciale l'Abbonamento Full 12 mesi (Carta + Digital) a Corriere Tributario + il CD Raccolta delle annate (1987-2016) della rivista (valore € 762,00!)

Editore: Ipsoa
Soggettività e capacità contributiva nel consolidato nazionale
Autori: Peverini Luca

L’introduzione dell’istituto del consolidato nazionale, avvenuta con la riforma del 2004, pone questioni di particolare interesse con riguardo al profilo della soggettività tributaria e, soprattutto, con riferimento al principio di capacità contributiva. L’obbligo previsto in capo alla consolidante di versare le imposte a fronte dei redditi propri di altri soggetti (le consolidate) spinge a chiedersi, come avvenuto in anni recenti con riguardo ad altri istituti o a particolari imposte del nostro ordinamento, se la tradizionale interpretazione dell’art. 53 Cost. sia ancora sostenibile. Nel consolidato nazionale, poi, la complessità aumenta nel momento in cui ci si rende conto del fatto che l’apparente contrasto con il principio di capacità contributiva si sana considerando titolari di indici di capacità contributiva tanto la consolidante quanto le consolidate. Ma gli indici di capacità contributiva sono in questo caso tra loro differenti. Di qui l’elaborazione, nel presente lavoro, della teoria del doppio livello della capacità contributiva. Teoria che comporta come conseguenza anche una ridefinizione piuttosto radicale della figura del sostituto di imposta (la consolidante) che qui viene visto come titolare, a sua volta, di un indice di capacità contributiva diverso dal reddito. Ciò che emerge dal presente studio è un elevato livello di elasticità con cui l’art. 53, comma 1 Cost. viene apprezzato dal legislatore, senza che dalla giurisprudenza costituzionale emergano segnali di contrasto rispetto a tale atteggiamento. I limiti si fanno meno stringenti (o forse non lo sono mai stati) ma questo non significa che il principio costituzionale “cardine” della materia tributaria non costituisca più un limite per la norma ordinaria. Si tratta di raccogliere la sfida abbandonando schemi ormai superati dall’ordinamento tributario, per ridefinire i contorni di un principio che certamente riveste ancora un’importanza fondamentale anche nella sua funzione di limite all’azione legislativa.

Editore: Cedam
Anno: 2017
€ 43,00
CARTA
I più venduti:
PREVIOUSPrevious
eBook - Come fare... La contabilità analitica
Editore: Ipsoa
Anno: 2017
Versione eBook
€ 14,90 +IVA
Professionisti & Studi, Associarsi per competere
Editore: Ipsoa
Anno: 2016
Versione carta
€ 20,00 (-15%) € 17,00
Versione eBook
€ 14,00 +IVA
Busta paga in pratica
Editore: Ipsoa
Anno: 2017
Versione carta
€ 59,00 (-15%) € 50,00
Versione eBook
€ 41,30 +IVA
Codice Tributario - il fisco 2017
Editore: il Fisco
Anno: 2017
Versione carta
€ 75,00 (-10%) € 67,50
Versione eBook
€ 52,50 +IVA
eBook - Flessibilità in uscita dal rapporto di lavoro
Editore: Ipsoa
Anno: 2017
Versione eBook
€ 14,90 +IVA
eBook - Come fare... L'analisi di bilancio
Editore: Ipsoa
Anno: 2016
Versione eBook
€ 14,90 +IVA
IPSOA Quotidiano
Editore: Wolters Kluwer Italia
Anno: 2017
€ 250,00 +IVA (-52%) € 118,80 +IVA
Contabilità e bilancio
Editore: Ipsoa
Anno: 2017
Versione carta
€ 45,00 (-16%) € 38,00
Versione eBook
€ 31,50 +IVA
Studium Iuris
Editore: Cedam
€ 155,00 (-50%) € 77,50
eBook - Come fare... Il Rendiconto Finanziario
Editore: Ipsoa
Anno: 2017
Versione eBook
€ 14,90 +IVA
NEXTNext