carrello0

ART. 75-81. Parti

Autori Corsini Filippo
— ZANICHELLI — Anno 2016
Gli art. 75-81 cod. proc. civ. disciplinano la capacità processuale, la rappresentanza processuale (legale, organica, volontaria), la nomina di un curatore speciale e la sostituzione processuale. Il testo di queste norme è rimasto sostanzialmente inalterato dal 1940, non essendo stato interessato dallo stillicidio di riforme che hanno riguardato il codice di rito, specie negli ultimi due decenni. Essendosi nel frattempo sensibilmente evoluto il contesto socio-economico, è inevitabile che non trovino compiuta disciplina nuovi centri di imputazione di diritti soggettivi emersi nella prassi e che talvolta neppure sono esaustivamente regolamentati dal codice civile e dalle leggi speciali. A ciò si aggiunga che gli art. 75 e segg. cod. proc. civ. sono stati concepiti nell'ottica di un processo di matrice esclusivamente individuale, mentre la più moderna tecnica processuale ricorre, sempre più frequentemente, a forme di tutela giurisdizionale di interessi collettivi o diffusi, che pongono peculiari problematiche. Questo libro si propone di risolvere tali ed altre più tradizionali questioni, attraverso un'attenta analisi del dettato normativo e degli orientamenti giurisprudenziali (fino alla sentenza di Cass., sez. un., n. 2951/2016), muovendo dai risultati cui la dottrina classica è giunta quanto all'inquadramento sistematico degli istituti disciplinati dagli art. 75-81 cod. proc. civ., al loro oggetto e alla loro funzione.
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Studium Iuris
€ 155,00 (-32%) € 105,00
Il Corriere Giuridico
€ 235,00 +IVA
NEXTNext
Attendere prego