carrello0

Il rischio idrogeologico in Italia

Guida pratica, Cause del dissesto, Strumenti e tipologie di intervento

Autori Frumento Sara
— WOLTERS KLUWER ITALIA — Anno 2014

Il volume affronta in termini pratici ed essenziali il tema del dissesto idrogeologico, tenendo conto dell’evoluzione della normativa, delle cause che possono generare il dissesto (azioni antropiche incontrollate, inefficiente o inadeguata pianificazione territoriale, cattiva manutenzione del territorio), delle misure di salvaguardia, prevenzione e strutturali necessarie al fine di limitare il problema.

STRUTTURA DEL VOLUME

Eventi significativi in Italia
- Il dissesto idrogeologico
- Gli strumenti normativi in materia di rischio idrogeologico
- Strumenti e tipologie di intervento

Cause del dissesto idrogeologico
- Movimenti gravitativi e modellazione dei versanti
- Le frane e loro classificazione
- Fenomeni idraulici

Gli strumenti normativi in materia di rischio idrogeologico
- D.Lgs 180/98 (Decreto Sarno)
- Legge 267/98 e successive modificazioni
- Legge 11 dicembre 2000 n. 365
- D. Lgs. n.152 del 3 aprile 2006 “Norme in materia di ambiente-Direttiva 2007/60/CE del Parlamento europeo e del consiglio del 23 ottobre 2007
- Recepimento della Direttiva dagli Stati membri: Italia-

Strumenti e tipologie di intervento
- Piani di Asseto Idrogelogico (PAI)
- Educazione della popolazione
- Interventi di ingegneria naturalistica
- Interventi per il controllo dell'erosione superficiale
- Interventi di stabilizzazione superficiale
- Interventi mediante opere di sostegno
- Interventi per la protezione dalla caduta dei massi
- Opere di drenaggio
- Interventi sugli alvei fluviali

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego