carrello0

Manuale di diritto ereditario e delle donazioni

Autori Bonilini Giovanni
— UTET GIURIDICA — Anno 2016

La nuova edizione 2016 è stata aggiornata alla luce della recente normativa (L. n. 76/2016) sull’unione civile e sulle convivenze di fatto, e sulla filiazione, attuata con la L. n. 219/2012 e il D. lgs. n. 154/2013. Adeguato spazio è riservato alla L. n.112/2016, sul contratto di affidamento fiduciario, e al Regolamento U. E. n. 650/2012, specie sui patti successori. La nuova edizione considera, come sempre, le decisioni della Corte costituzionale, e della Corte di Cassazione, in materia.
Il volume, suddiviso in nove capitoli, espone, in modo chiaro, completo, aggiornato, anche attraverso l’impiego di ampia casistica, l’intera materia delle successioni mortis causa e delle donazioni. Si fa sempre riferimento, altresì, alle norme di diritto internazionale privato.
Il Capitolo I è dedicato a fenomeno successorio, con adeguato risalto alla successione familiare, oggi arricchita dalla parificazione, al coniuge superstite, della parte superstite dell’unione civile; non si trascura l’esame della convivenza di fatto, tale alla luce della L. n. 76/2016, e della convivenza more uxorio.
Il Capitolo II è dedicato ai soggetti della successione ereditaria, e alle novità normative in tema di indegnità a succedere, mentre nei Capitoli III e IV sono trattate le fasi della successione ereditaria (apertura della successione, etc.), con particolare riguardo all’acquisto dell’eredità e alla rinunzia all’eredità.
L’esame della successione in favore dei legittimari è affidato al Capitolo V; particolare attenzione è rivolta alla successione della parte superstite dell’unione civile, nuova figura di legittimario ai sensi della L. n. 76/2016.
Il Capitolo VI è dedicato alla successione legittima, comprese le successioni legittime anomale. L’ampia trattazione della successione testamentaria è affidata al Capitolo VII, con particolare risalto alle molteplici disposizioni mortis causa, comprese quelle negative. Si considera anche la diseredazione; al qual riguardo, si registra il mutamento di orientamento della giurisprudenza della Suprema Corte. L’ottavo Capitolo è destinato allo scioglimento della comunione ereditaria, e alla collazione, mentre il nono e ultimo Capitolo è dedicato alle donazioni.

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego