carrello0

1989. L'eccidio di San Salvador. Quando l'Università è coscienza critica

A cura di Lazzari F.
— MGS PRESS — Anno 2010
All'alba del 16 novembre 1989 un gruppo di militari del battaglione Atlacatl ­ un'unità addestrata negli Stati Uniti alla lotta antiguerriglia ­ fa irruzione nell'Università centroamericana (Uca) José Simeón Cañas di San Salvador, capitale di El Salvador, e uccide a sangue freddo otto persone: i sei padri gesuiti (Ignacio Ellacuría, Segundo Montes, Ignacio Martín Baró, Joaquín López y López, Juan Ramón Moreno e Amando López) e due donne (la collaboratrice Julia Elba Ramos e la figlia quindicenne Celina, arrivata il giorno prima a visitare la madre). Il libro, con diverse testimonianze, ricostruisce e analizza quel tragico fatto di sangue.
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego