carrello0

Manuale di diritto e pratica doganale

Profili di diritto comunitario e nazionale per l'attività di import/export

Autori Fabio Massimo
— IPSOA — Anno 2014

Il volume rappresenta uno strumento operativo pratico per gestire efficacemente ogni operazione che generi un’obbligazione doganale. Scopo dell’opera è quello di porre l’operatore nelle condizioni di avvalersi al meglio della più recente disciplina nazionale e comunitaria, al fine di comprendere tutti i possibili vantaggi di cui la propria impresa può legittimamente beneficiare, sia in termini di riduzione dei costi (doganali ed aziendali in genere) sia in termini di snellimento delle procedure amministrative e contabili mediante l’impiego del regime doganale ritenuto più idoneo, anche al fine di evitare l’insorgere di irregolarità. La quinta edizione, aggiornata con le più recenti novità nazionali ed comunitarie, contempla la riconsiderazione globale del rapporto doganale per effetto dell’implementazione dei sistemi di appuramento telematico ECS (Export Control System) e EMCS (Excise Movement Control System), in materia di accise.

Grande rilevanza è stata data alla descrizione del regime AEO (Authorized Economic Operator) ed alle opportunità che la nuova qualifica potrà concedere alle aziende.

Inoltre, nella descrizione dei vari istituti, si è tenuto conto del nuovo Codice Doganale dell’Unione (Reg. UE n. 952/2013 del 9 ottobre 2013) che, non appena saranno emanate le nuove disposizioni di attuazione, apporterà un notevole snellimento e una generale semplificazione delle norme e dei principali istituti e procedure doganali, a beneficio sia degli operatori che delle autorità doganali.

Il testo illustra casi pratici su aspetti controversi dell’applicazione della norma comunitaria, quali le royalties in importazione, la disciplina dei depositi “virtuali” di Tipo E, le determinazioni di origine, esaminando la disciplina del “made in Italy” e le criticità della movimentazione della merce con origine preferenziale.

Si analizzano, inoltre, argomenti peculiari del commercio internazionale quali le segnalazioni antiriciclaggio, la controversa questione penale della fallace indicazione di origine, le problematiche relative all’etichettatura delle merci, e la disciplina dei prodotti dual use. In tema di valore delle merci, ampio spazio è stato dato all’analisi dei profili di daziabilità dei diritti di licenza e degli “apporti” con evidenza di prassi nazionale e recentissima giurisprudenza. Inoltre, il manuale contempla le soluzioni operative per la riconciliazione in dogana dei Transfer Pricing adjustments, propugnate dalla World Customs Organization e dalla International Chamber of Commerce.

STRUTTURA

  • Il diritto comunitario e la disciplina doganale
  • La classificazione delle merci
  • L’origine delle merci
  • Il valore in dogana
  • Il rapporto doganale
  • La dichiarazione doganale
  • La rappresentanza
  • Immissione in libera pratica (importazione definitiva
  • Esportazione definitiva
  • La riforma del 2001 e il nuovo codice doganale comunitario
  • Transito e regime TIR
  • Deposito doganale
  • Perfezionamento attivo
  • Perfezionamento passivo
  • Trasformazione sotto deposito doganale
  • Ammissione temporanea
  • Zone franche
  • Depositi franchi
  • La circolazione dei prodotti sottoposti ad accisa
  • Procedure semplificate
  • Electronic Data Interchange
  • Incoterms
  • Attività di controllo e tutela degli interessi finanziari Ue
  • Disposizioni particolari (riciclaggio)
  • Il nuovo codice doganale comunitario
 
ACQUISTA INSIEME
PREVIOUSPrevious
Manuale di diritto e pratica doganale + ebook
€ 104,30 +IVA (-35%) € 68,01 +IVA
NEXTNext
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Iva, intrastat, dogane
€ 55,00 (-15%) € 46,75
Manuale delle operazioni con l'estero
€ 40,00 (-30%) € 28,00
Fiscalità e commercio internazionale
€ 259,00 +IVA (-50%) € 129,50 +IVA
NEXTNext
Attendere prego