carrello0

Acque meteoriche di dilavamento. Principi di progettazione e dimensionamento degli impianti di trattamento

Autori Montin Paolo
— FLACCOVIO DARIO — Anno 2012
Le acque meteoriche che dilavano i piazzali produttivi sono in molti casi classificabili come acque reflue industriali, che vanno depurate prima dello scarico nei corpi recettori per il rispetto dei limiti normativi. Il dimensionamento di un adeguato sistema di trattamento risulta quindi di fondamentale importanza, oltre che per la salvaguardia dell'ambiente, anche per non incorrere in pesanti sanzioni amministrative o penali. La progettazione di un impianto richiede un approccio metodologico multidisciplinare, spaziando dalla conoscenza della normativa alla padronanza di elementi di idrologia, idraulica e chimica dei contaminanti. Questo manuale offre a tecnici e progettisti, in ambito pubblico e privato, una dettagliata panoramica delle tematiche connesse al trattamento delle acque meteoriche, quale strumento operativo per comprenderne i principi e i metodi di dimensionamento impiantistico. Accanto alla disamina della normativa specifica e a una rassegna delle principali sostanze contaminanti presenti nelle attività produttive, sono forniti tutti gli elementi per il calcolo del deflusso idrico a seguito di un evento meteorico, nonché le tecniche di depurazione più adatte alle varie casistiche riscontrabili. La trattazione teorica è sempre accompagnata da esempi pratici, in modo da rendere immediatamente comprensibile ogni concetto illustrato.
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego