carrello0

1087 i costumi della traslazione. Donne, gioielli e promesse nuziali

Autori Spezzacatene Luigi
— EDIZIONI DI PAGINA — Anno 2011
La mostra "1087. I costumi della traslazione", giunta alla sua quarta edizione, è stata pensata con l'intento preciso di mettere a disposizione di tutti l'esperienza maturata da Artelier nell'ambito dei costumi e dell'allestimento di spettacoli per la lirica, il teatro e il cinema. Questa mostra da quattro anni consente ai cittadini di Bari e alle migliaia di persone che la visitano nei giorni del Maggio Nicolaiano di godere, oltre che della festa in sé, anche della ricostruzione degli aspetti storici, sociali e urbanistici della città nell'XI secolo. Nella prima edizione, sono stati ricreati i costumi dei 62 marinai che compirono il furto delle ossa di san Nicola da Myra, e con essi del clero; nella seconda, l'attenzione si è concentrata sui Normanni e sui Bizantini; nella scorsa, invece, su Ebrei, Turchi e Armeni. Quest'anno gli Slavi, e poi gioielli, corredi nuziali e doti, partendo dall'analisi dei documenti inseriti nel Codice Diplomatico Barese."1087" oggi non è più solo una mostra. Rappresenta un patrimonio che offre, sia ai cittadini baresi che ai visitatori, un'idea della città e di chi la abitava nell'XI secolo.
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego