carrello0

La mediazione nelle controversie civili e commerciali

Commentario del Decreto legislativo 4 marzo 2010, n.28 e del Decreto ministeriale 18 ottobre 2010, n. 180

A cura di Delfini Francesco, Castagnola Angelo
— CEDAM — Anno 2012

La seconda edizione dell’opera, nella medesima struttura del commentario per articoli, propone una più meditata interpretazione delle norme introdotte, in materia di mediazione finalizzata alla conciliazione delle controversie civili e commerciali, dal d.lgs. 4 marzo 2010, n. 28, ad oltre un anno dalla entrata in vigore della c.d. mediazione obbligatoria di cui all’art. 5 del decreto e dopo la estensione della medesima anche alla materie residue del condominio e della responsabilità civile da circolazione di veicoli e natanti.
Nel medesimo torno di tempo la normativa nazionale, di cui si dà conto nell’opera, si è arricchita. Al d. lgs. 28/2010, con il quale il legislatore ha introdotto - sulla scorta dell’esperienza straniera e delle indicazioni dell’Unione europea - una innovativa forma di alternative dispute resolution (ADR) tesa a ridurre il numero delle controversie su diritti disponibili sottoposte o da sottoporre per la decisione alla Autorità giudiziaria ordinaria, ha infatti fatto seguito il D.M. 18 ottobre 2010, n. 180, recante regolamento sui criteri e modalità di iscrizione e tenuta del registro degli organismi di mediazione e dell’elenco dei formatori (e anch’esso oggetto di commento esegetico in questa seconda edizione).
Pur nel rispetto del rigore scientifico, l’opera resta caratterizzata anche da un taglio pratico in considerazione della straordinaria importanza concreta che la disciplina presenta e che, dopo l’estensione del procedimento obbligatorio di mediazione anche alle residue materie contemplate nell’art. 5, si è accresciuta notevolmente.

 
ACQUISTA INSIEME
PREVIOUSPrevious
La mediazione nelle controversie civili e commerciali + ebook
€ 94,00 +IVA (-36%) € 59,90 +IVA
NEXTNext
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Rivista di diritto processuale
€ 180,00 (-50%) € 90,00
Studium Iuris
€ 155,00 (-50%) € 77,50
Il Corriere Giuridico
€ 235,00 (-50%) € 117,50
NEXTNext
Attendere prego