carrello0

Formulario dell'esecuzione forzata

Rinnovata ed aggiornata con il commento alle riforme recenti d.l. n. 83/2015 conv. in l. n.132/2015, d.l. n. 59/2016 conv, in l. 119/2016) e con la formulazione degli atti del delegato

Autori Soldi Anna Maria
— CEDAM — Anno 2016

Nel corso del biennio 2015-2016 si sono registrati una serie di interventi legislativi che hanno inciso in modo significativo sulla disciplina dell’esecuzione forzata.
Sono stati emanati, a breve distanza di tempo, il decreto legge 27 giugno 2015, n. 83, convertito dalla legge 6 agosto 2016 n. 132, ed il decreto legge 3 maggio 2016 n. 59, convertito con legge 30 giugno 2016, n. 119.
Il processo di trasformazione è stato completato dalla definitiva applicazione, a partire dal 31 marzo 2015, del “processo telematico”, dalla modifica dell’art. 513 c.p.c. relativa ai beni pignorabili, dalla operatività, in materia di titolo esecutivo europeo, del regolamento (UE) 12 dicembre 2012, n. 1215 e dall’approvazione della recentissima legge 7 luglio 2016, n. 122.

Questa nuova edizione del Formulario dell’esecuzione forzata contiene l’analisi di tutte le predette novità normative e l’illustrazione dei nuovi orientamenti giurisprudenziali nonché la rivisitazione di gran parte delle formule.
In particolare, dopo la previsione della vendita delegata al professionista come forma “tipica” di liquidazione degli immobili pignorati sono stati predisposti il nuovo modello dell’ordinanza di delega e tutti gli atti che il professionista delegato è chiamato a porre in essere.
Una specifica attenzione si è poi, prestata, alle istanze di ricerca dei beni pignorati ex art. 492 bis c.p.c., alla formulazione degli atti relativi alla vendita telematica mobiliare ed alla espropriazione presso terzi; alla esecuzione dell’ordinanza di liberazione ed, infine, al commento degli altri istituti modificati dal recentissimo decreto legge 3 maggio 2016 n. 59 convertito con legge 30 giugno 2016 n. 119.

Allegato al volume cartaceo, il CD Rom che raccoglie tutte le formule commentate in formato digitale rendendole facilmente ricercabili, personalizzabili e stampabili.

STRUTTURA DEL VOLUME

- IL TITOLO ESECUTIVO
- IL PRECETTO
- IL PIGNORAMENTO
- LA RICERCA DEI BENI DA PIGNORARE
- I RIMEDI CONTRO L’ABUSO NELL’ESPROPRIAZIONE
- LA CONVERSIONE DEL PIGNORAMENTO ED IL PAGAMENTO NELLE MANI DELL’UFFICIALE GIUDIZIARIO
- L’INTERVENTO DEI CREDITORI
- LA DISTRIBUZIONE
- L’ESPROPRIAZIONE MOBILIARE PRESSO IL DEBITORE
- L’ESPROPRIAZIONE PRESSO TERZI
- L’ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE
- DELEGA AL PROFESSIONISTA
- LA CUSTODIA DEI BENI IMMOBILI
- LA ESPROPRIAZIONE DI BENI INDIVISI
- L’ESECUZIONE PER CONSEGNA E RILASCIO
- L’ESECUZIONE DEGLI OBBLIGHI DI FARE O DI NON FARE
- LE OPPOSIZIONI ESECUTIVE E LA SOSPENSIONE DELL’EFFICACIA DEL TITOLO ESECUTIVO
- LE SOSPENSIONI DEL PROCESSO ESECUTIVO
- L’ESTINZIONE DEL PROCESSO ESECUTIVO
- IL PROCESSO ESECUTIVO TELEMATICO
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego