carrello0

Commentario breve al Diritto della famiglia

Autori Zaccaria Alessio
— CEDAM — Anno 2016

SCARICA L'INDICE DELL'APPENDICE SULLE UNIONI CIVILI

Il diritto di famiglia è strettamente legato ai tempi: è materia «sociale», dipendente dal modo in cui la fondamentale struttura di aggregazione cui si riferisce – la famiglia, appunto – si atteggia nel quotidiano e viene percepita e per questo è instabile, accelera i processi legislativi già in atto e ne innesca di nuovi:

  • Si pensi alla dirompente novità delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze, LEGGE 20 MAGGIO 2016, N. 76, ove - grazie alla possibile combinazione tra art. art. 29 Cost. (famiglia), 2 Cost. (formazione sociale ove gli uomini esprimono la loro personalità) e art. 3 Cost. (uguaglianza tra cittadini, senza distinzioni di sesso, opinioni e condizioni personali e sociali) - si è potuta affermare l’esistenza di un nuovo tipo di relazione affettiva stabile, produttiva dei “tradizionali” effetti giuridici (eredità, reversibilità della pensione, impresa familiare ecc.).
  • L’erosione dell’efficacia riconosciuta al vincolo coniugale: la comparsa del divorzio breve (l. 6-5-2015, n. 55) e della negoziazione assistita (d.l. n. 132/2014, conv. nella l. n. 162/2014) in materia di separazione e di scioglimento del matrimonio, che introducono anche aspetti sostanziali oltre che procedurali.
  • Il nuovo assetto normativo della filiazione (l. n. 219 del 2012 e d.lgs. n. 154 del 2013) con la piena parifica dei figli legittimi e naturali (nati all’interno e fuori del matrimonio), con un inedito concetto di parentela, ampliato fino ad includere la filiazione al di fuori del matrimonio e il caso del figlio adottivo.
  • Il fenomeno in rapida espansione della formazione di famiglie costituite da soggetti di diversa nazionalità, che con il Regolamento UE n.1259/2010 del Consiglio in materia di legge applicabile al divorzio e alla separazione personale, impedisce che un coniuge sia indotto a domandare il divorzio prima dell’altro per assicurarsi che il procedimento sia regolato da una legge che ritiene più favorevole alla tutela dei suoi interessi.
  • L’attenzione della giurisprudenza (di merito, amministrativa e costituzionale) al tema della protezione dell'embrione e della procreazione assistita che, con successivi passaggi, è giunta alla dichiarazione di illegittimità costituzionale (parziale) di alcuni artt. della L. 19 febbraio 2004, n. 40 (v. Corte Cost. n. 96/2015 e da ultimo la n. 229 dell’11 novembre 2015, con illegittimità del divieto «assoluto» di selezione degli embrioni).

Di tutto questo si è dato conto nel Commentario breve al diritto della famiglia, che giunge alla III edizione nel formato più grande, confermando così - oltre alla crescita della mole delle problematiche trattate - il suo ruolo di Reference book nel panorama giuridico italiano. Con 33 fonti normative commentate, articolo per articolo, attraverso le massime della giurisprudenza e della dottrina più autorevole, i bravissimi autori, docenti ed avvocati, hanno saputo coniugare il rigore dell’impianto scientifico, mai disgiunto dall'attenzione verso le esigenze del mondo della prassi, con quello della interdisciplinarità. Quest'ultima è resa effettiva - non solo annunciata - da sistematici rinvii tra articoli e parti di commento, oltre che da un indice analitico mirato, con circa 5000 voci di rinvio.

PIANO DELL'OPERA
DIRITTO COSTITUZIONALE
Costituzione della Repubblica Italiana
DIRITTO CIVILE
Codice civile
Riforma del diritto di famiglia (norme transitorie): L. 19 maggio 1975, n. 151
Riforma della filiazione (norme transitorie): Le. 10 dicembre 2012, n. 219; D.lgs. 28 dicembre 2013, n. 154
Matrimonio: L. 10 dicembre 1970, n. 898; L. 6 marzo 1987, n. 74; D.l. 132/2014 conv. con mod. L. 10 novembre 2014, n. 162;
Filiazione: L. 29 luglio 1975, n. 405; L. 22 maggio 1978, n. 194 e D.M. 16 aprile 1982; L. 4 maggio 1983, n. 184; D.lgs. 26 marzo 2001, n. 151; L. 19 febbraio 2004, n. 40
Status e condizione delle persone: Legge 14 aprile 1982, n. 164; Legge 5 febbraio 1992, n. 91; DPR 3 novembre 2000, n. 396; D.lgs. 11 aprile 2006, n. 198
Locazione: L. 27 luglio 1978, n. 392
Diritto d’autore: L. 22 aprile 1941, n. 633
Libri fondiari: Nuovo testo della legge generale sui libri fondiari (All. R.d. 28 marzo 1929, n. 499)
Fallimento: R.d. 16 marzo 1942, n. 267
DIRITTO PROCESSUALE CIVILE
Codice di procedura civile (artt. 706-780)
DIRITTO PENALE
Codice penale (556-574bis)
DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO E PROCESSUALE
Legge 31 maggio 1995, n. 218; Regolamento (CE) 27 novembre 2003, n. 2201/2003; Regolamento (CE) 18 dicembre 2008, n. 4/2009; Regolamento (UE) N. 1259/2010 su legge applicabile al divorzio; Protoc. dell’Aja del 23 novembre 2007 sulla legge applicabile alle obbligazioni alimentari; Convenz. dell’Aja 25 ottobre 1980 sugli aspetti civili della sottrazione internazionale di minori; Convenzi. delle Nazioni Unite 20 novembre 1989 sui diritti del fanciullo; Convenz. europea 25 gennaio 1996 sull’esercizio dei diritti dei fanciulli; D.lgs. 25 luglio 1998, n. 286 TU immigrazione (artt. 28-33)
APPENDICE DI COMMENTO sulle UNIONI CIVILI E CONVIVENZE, LEGGE 20 MAGGIO 2016, N. 76

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Novità
€ 30,00 (-10%) € 27,00
Famiglia e diritto
€ 215,00 +IVA (-30%) € 151,00 +IVA
Trattato di Diritto di Famiglia
€ 230,00 (-15%) € 196,00
Famiglia e Patrimonio
€ 100,00 (-20%) € 80,00
Famiglia
€ 55,00 (-15%) € 47,00
NEXTNext
Attendere prego