carrello0
  • all you can read
  • IPSOA Summer shop

Le ultime novità

Novità
Autori: Marini Paolo
Editore: Altalex Editore
Anno: 2017

Le opposizioni nell’ambito delle procedure di esecuzione forzata ai sensi degli artt. 615 e 617 c.p.c. sono strumenti concessi (segnatamente, al debitore) per contrastare l’azione esecutiva, sia sotto il profilo del diritto a proporla, in tutto o in parte (l’an dell’esecuzione), sia per ciò che concerne le modalità del suo svolgimento (il quomodo della stessa).
La struttura delle citate opposizioni è essenzialmente bifasica: dove la prima fase si svolge davanti al giudice dell’esecuzione, mentre la seconda si sviluppa attraverso un normale giudizio di cognizione.

Integra la pubblicazione un paragrafo dedicato all’opposizione di terzo (art. 619 c.p.c.).


STRUTTURA DELL'E-BOOK

PREMESSA
1. Attività preliminare presso lo studio

1.1. Redigere l’atto di opposizione
1.2. Sospensione

2. Attività presso gli uffici giudiziari
2.1. Notificare l’atto introduttivo dell’opposizione
2.2. È stata compiuta la notificazione dell’atto di citazione/ricorso?

3. L’opposizione
3.1. All’esecuzione
3.2. Agli atti esecutivi

4. La riassunzione del processo esecutivo
4.1. Redigere il ricorso per la riassunzione
4.2. Depositare il ricorso
4.3. Il giudice ha emesso il decreto?

5. L’opposizione di terzo
5.1. In quali procedure è attivabile l’opposizione di terzo?
5.2. Chi è il terzo dell’opposizione ex art. 619 c.p.c.?
5.3. Quando far valere il proprio diritto?
5.4. Quando è ulteriormente esperibile l’opposizione?
5.5. Depositare il ricorso5.6. Notificare il ricorso e il decreto
5.7. Udienza di comparizione e tentativo di conciliazione
5.8. Quale giudice per l’azione di accertamento del diritto
5.9. L’atto introduttivo del giudizio di accertamento del diritto
5.10. I limiti alla prova per testi
5.11. La pronuncia e la sua impugnabilità
FORMULARIO

Versione eBook
€ 19,00 +IVA
Novità
Autori: Carrieri Renata
Editore: Ipsoa
Anno: 2017

Esempi, schemi e casi pratici su come comporre una crisi da sovraindebitamento: dalla stesura del Piano del consumatore agli altri adempimenti. L’eBook é destinato sia ai professionisti che ai soggetti sovraindebitati; inoltre é uno strumento di immediata fruibilità che spiega con l’ausilio di esemplificazioni pratiche e schemi sintetici come eseguire al meglio la procedura relativa alla composizione della crisi da sovraindebitamento.

La base giuridica è costituita dalla Legge n. 3 del 27 gennaio 2012 che, in quell’anno, ha introdotto, per la prima volta nel nostro ordinamento, un nuovo meccanismo di estinzione delle obbligazioni di tutti quei soggetti sovraindebitati che non possono accedere alle procedure concorsuali previste dalla Legge Fallimentare:

- privati consumatori (vale a dire soggetti che non svolgono, né hanno mai svolto, attività professionale o imprenditoriale. Oppure soggetti che svolgono tali attività, ma che hanno assunto debiti soltanto per scopi estranei a essa)

- enti e imprese che sono esclusi dalle previsioni della Legge Fallimentare

- professionisti, anche associati.

Nell’e-Book l’autrice espone brevemente le caratteristiche salienti della Legge n. 3/2012, ponendo particolare attenzione ai requisiti di ammissione, ai soggetti protagonisti della procedura, al ruolo degli Organismi di Composizione della Crisi, infine illustra casi pratici con l’esposizione del Piano del consumatore.

STRUTTURA

  1. Premessa
  2. Procedimenti di composizione della crisi da sovraindebitamento
  3. Ruolo dell’Organismo di composizione della crisi (OCC) nel Piano del consumatore
  4. Adempimenti dell’Organismo di composizione della crisi
  5. Casi pratici con esposizione del Piano del consumatore
Versione eBook
€ 14,90 +IVA
Novità
Autori: Grandi Marco
Editore: Wolters Kluwer Italia
Anno: 2017

La funzione di Coordinatore all'interno di cantieri temporanei e mobili, quando svolta in modo sostanziale e non meramente formale, risulta essere di fondamentale importanza per garantire un buon livello di sicurezza nei cantieri edili, dove il rischio di infortunio resta ancora troppo elevato, forse per il motivo che il livello di tecnologia raggiunto, da solo non è sufficiente per sopperire alla mancanza di un’appropriata e necessaria cultura della prevenzione. Con questa premessa il presente e-book, dopo aver esposto tutte le necessarie definizioni e requisiti propri della figura del Coordinatore, intende fornire uno strumento utile e tecnico-pratico per gli adempimenti di tale incarico, corredando il testo con esempi, schede e modulistica di immediato utilizzo.

Viene altresì descritto il sistema sanzionatorio con particolare riferimento alle responsabilità di tale ruolo, esponendone le sanzioni penali, amministrative e complementari che coinvolgono la sua figura, in caso di inottemperanza degli obblighi previsti dalla normativa vigente.

STRUTTURA
INDICE SOMMARIO
1. DEFINIZIONE DI COORDINATORE PER LA SICUREZZA

1.1 Coordinatore per la progettazione e per l’esecuzione
1.2 Nomina e requisiti dei Coordinatori
2. COMPITI E RESPONSABILITÀ DEI COORDINATORI
2.1 Redazione del Piano di Sicurezza e di Coordinamento (PSC)
2.1.1 Coordinamento con il progettista dell’opera
2.1.2 Sopralluogo preliminare sul sito
2.1.3 Redazione del PSC
2.1.4 Verifica del PSC e consegna al Committente/Responsabile dei lavori
2.1.5 La pianificazione della sicurezza negli appalti pubblici
2.1.6 Il PSC semplificato
2.2 Redazione Del Fascicolo dell’opera (FO)
2.2.1 Modalità operativa per la predisposizione del Fascicolo dell’opera
2.2.2 Schema del Fascicolo dell’opera
2.2.3 Consegna del Fascicolo dell’opera al Committente/Responsabile dei lavori
2.2.4 Il FO semplificato
2.3 Coordinamento delle disposizioni in capo al Committente relative alle misure generali di tutela
2.4 Azioni di coordinamento e controllo per l’applicazione del PSC
2.5 Verifica dell’idoneità dei Piani Operativi di Sicurezza (POS) e adeguamento del PSC e del FO
2.6 Coordinamento delle attività tra i datori di lavoro ed i lavoratori autonomi
2.7 Coordinamento tra gli RLS in base agli accordi tra le parti sociali
2.8 Segnalazione delle inosservanze al Committente, contestazione alle imprese, comunicazione agli organi di vigilanza e sospensione delle lavorazioni
3. IL SISTEMA SANZIONATORIO
3.1 Procedimento ispettivo
3.2 Sanzioni penali, amministrative e complementari
4. APPENDICE - FORMULARIO

Versione eBook
€ 18,00 +IVA

Resta sempre aggiornato e personalizza il tuo Shop!

Riceverai una mail solo quando usciranno le novità che ti interessano
e ShopWKI mostrerà solo i prodotti più affini ai tuoi interessi.

Tutte le pubblicazioni

Cedam Ipsoa Memento Utet_Giuridica Tutti gli editori

Focus







Acquista insieme

Aree di interesse